CORSO PER ASPIRANTE MEDIATORE MARITTIMO
 
   Le rubriche di Yachts.it - Professione
 
Google
 
Home
info e privacy
Ricerche charter
 per area
 per porto
 per periodo
 individuali
 operatori
 skipper-armatori
 last-minute
 promozioni
Offerte usato
 le barche
 gli operatori
 le promozioni
Multiproprieta
 operatori
Scuole ed altro
 crociere a tema
 operatori
 notiziari
 tecnica
Gente di Mare
 ricerca personale
 di bordo

 offerte di lavoro
 formazione
Rubriche
 leggi e normative
 professione
 burocrazia
 tecnica
 scrivi a Yachts.it
Le Rotte
Racconti
Registrazione
Login utenti

Privacy Policy
Leggi e normative

I nuovi titoli per la Nautica da Diporto
Il titolo professionale di Conduttore imbarcazioni adibite a noleggio: domande e risposte.


Indice articoli  Indice
12. Allievo di Coperta e Conduttore, cosa può fare?

15 marzo 2006

Spett.le Michele,
in mezzo a tutta la diatriba apertasi in merito allo stato
confusionale venutosi a creare con le nuove normative, volevo
chiederLe se possibile alcuni chiarimenti sulla mia posizione. Io
sono un diplomato nautico, sezione coperta, iscritto alla gente di
mare con la qualifica di allievo di coperta. Ho i corsi previsti
dalla STCW 95, ovvero antincendio base-avanzato, PSSR, primo
soccorso, sopravvivenza e salvataggio, patente v/m senza limiti,
qualifica professionale di Conduttore imbarcazioni da da diporto.
Quali sono i miei vantaggi? Quali i limiti che attualmente potrei
incontrare? Posso imbarcare da comandante su imbarcazioni fino a 24 mt o devo fare corsi radar e gmdss?
La ringrazio sentitamente per la collaborazione.

Distinti saluti,
Leonardo


Risponde Luciano Panizzut, AMADI

Gent.mo Leonardo,
in quanto "Conduttore" (ancorché diplomato nautico, dal momento che il solo diploma non costituisce Titolo Professionale) Lei ha due possibilità:

  • Imbarcare con il Titolo di Conduttore su imbarcazioni di bandiera italiana (<24 m.) anche a noleggio; detto titolo continuerà a mantenere validità anche in futuro.
  • Completare la sua formazione (cosa che Le consiglio) frequentando i corsi Radar, Gmdss e Mams e sostenendo l'esame per Ufficiale del Diporto entro Gennaio 2007 (può anche dare l'esame "con riserva" e fare i corsi successivamente).

Una volta ottenuto il Certificato di "Ufficiale" potrà
comandare imbarcazioni anche a noleggio senza limiti geografici, e potrà continuare con la carriera, se lo vorrà, per aspirare al comando di navi da diporto.

Cordiali saluti,
AMADI
Com.te Luciano Panizzutt


11. Titolo negato per burocrazia

22 febbraio 2006

Ciao Michele,
ho bisogno di alcune info per quanto riguarda il famoso titolo di comandante imbarcazioni da diporto.

Ti racconto a brevi linee la mia avventura: lo scorso inverno ho iniziato la pratica per il conseguimento del titolo a Porto Torres, trovandomi a Castelsardo con la mia barca. Dopo una serie di problemi derivanti dalla mia residenza in Spagna (ora cambiata, sono tornato a risiedere in Italia) sono riuscito ad ottenere l'iscrizione alla Gente di Mare 1°categoria. Le chiarificazioni da parte della capitaneria di P. Torres sono state pochissime e veramente non utili nel mio caso.
Dopo di che mi è stato detto di fare la domanda per conseguire il certificato, prova di nuoto e di voga. Passati circa due mesi, siamo a maggio circa, dalla Capitaneria mi hanno detto di procurarmi le dovute marche da bollo per poter poi ritirare il titolo... ho consegnato cio che mi è stato richiesto e mi sono sentito rispondere che il certificato mi sarebbe stato inviato a casa.
Purtroppo per lavoro mi sono dovuto trasferire quasi subito in Spagna, al mio rientro in Italia non avendo ricevuto niente, ho richiamato e mi sono sentito dire che non mi avrebbero più rilasciato il titolo in quanto era passata questa nuova legge e il comandante non lo avrebbe piu firmato.

In definitiva ora ho solo speso un sacco di tempo e denaro per niente?????

Purtroppo sono molto ignorante in questo campo e non so veramente a chi rivolgermi per sapere cosa dovrei fare per non aver buttato tutto e poter conseguire finalmente questo certificato.
Potresti aiutarmi tu a capire e magari prendere questa volta la via giusta???
Grazie, a presto
Riccardo


Risponde Michele Costabile
Caro Riccardo,
purtroppo di storie come la tua in questo periodo ne sento tre al giorno.
Inoltro per conoscenza la tua lettera al Com.te Panizzut della AMADI, ed al Com.te Martucci: entrambi si stanno prodigando per la causa dei Marittimi del Diporto, come leggi bene dalle nostre pagine... Vediamo chi di loro può darti un parere ma fin d'ora ti dico che non fornisci sufficienti elementi per comprendere bene quale sia il problema che sollevano in Capitaneria.
Tu hai dei documenti? Hai qualche prova di quel che ti hanno promesso?

A parte la giusta protesta, cosa hai in mano da poter impugnare?
Se si hanno prove e documenti ci si può muovere in modo mirato e si possono ottenere dei risultati.
In attesa,
mic

Risponde Luciano Panizzut, AMADI
In effetti il testo della mail del Sig. Gosio è un po’ confuso, ma mi pare di capire che non sia riuscito ad ottenere il Titolo di "Conduttore" prima di Luglio 2005, pur avendo iniziato la pratica per tempo ed essendo stato avvisato dalla Capitaneria (maggio 2005) che il suo documento era pronto e che gli sarebbe stato inviato. Penso che se veramente questo fosse avvenuto, ancorché il Sig. Gosio non fosse stato rintracciato presso la sua abitazione, si dovrebbe trovare traccia della spedizione presso la Capitaneria o presso l'Ufficio postale, in questo modo dimostrando che il rilascio è avvenuto prima dell'entrata in vigore del provvedimento sui titoli professionali. Come giustamente fa notare Michele, tutto sta nella possibilità di dimostrare la sequenza degli eventi; credo che avendo in mano ricevute o copie di istanze inoltrate o altre comunicazioni della Capitaneria volte in tal senso, si possa sperare (magari con l'aiuto di un avvocato) in un esito positivo della
vicenda.

Cordiali saluti,
AMADI
Com.te Luciano Panizzutt

10. Da Diplomato Aspirante CLC a Conduttore

20 febbraio 2006

Michele ciao sono Massimiliano di ABAKOS Milano.
Sono diplomato all'Istituto Tecnico Nautico di Roma come Aspirante CLC, il mio titolo-diploma, mi abiliterebbe comunque a Conduttore di imbarcazioni da diporto o devo sostenere esami e ore di navigazione segnate su libretto?
Ciao e grazie
Max


Risponde Luciano Panizzut, AMADI
Gent.mo Massimiliano,
non mi è ben chiaro se Lei è in possesso del titolo professionale di Aspirante CLC (e quindi ha già dato un esame dopo il Diploma), o se ha solo il Diploma (Allievo Asp. CLC).
Nel primo caso, ottenendo il Certificato IMO di Comandante di 2^ Le verrà rilasciato il corrispondente Certificato di Comandante del diporto (senza limiti), nel secondo dovrà effettuare 12 mesi di navigazione su unità da diporto adibite al noleggio e sostenere un esame, oltre ad effettuare i corsi previsti (Basic training + MAMS + Radar +GMDSS).

Cordiali saluti,
AMADI
Com.te Luciano Panizzutt

9. Validità del titolo di Conduttore: l'ultima parola?

17 febbraio 2006

Caro Michele
Ho letto molte delle informazioni relative alla validità dei vecchi titoli di Conduttore, anche se con le limitazioni alle acque nazionali. Tuttavia la locale Capitaneria di Porto di La Maddalena sostiene che i vecchi titoli saranno validi solo fino al 31.12.2006.
E vero che non ne sono tanto sicuri perché hanno fatto una interrogazione al Ministero.

Mi chiedevo se anche voi avete avuto una conferma dal Ministero sulla effettiva validità del vecchio titolo? O eventualmente sulla base di cosa affermate la validità del vecchio titolo?

Distinti saluti
Lorenzo


la risposta
Caro Lorenzo,
e, per conoscenza
Gent.ma Dr. Vanda Rebuffat
Ministero delle Infrastrutture e Trasporti,
terzo reparto Navigazione del Diporto.
NON è vero. I titoli restano validi per tutta la vita, a breve ne verrà a conoscenza anche la locale Capitaneria di Porto di La Maddalena.

Con la presente metto anche io a conoscenza dell'equivoco anche l'Ufficio competente del Ministero.
cordialmente,

Michele Costabile

8. Da Conduttore a Capitano del Diporto

30 gennaio 2006

Caro Michele, Spett.le A.Ma.Di. ,
Ho già scritto la mia lettera per il sondaggio da Voi effettuato per illustrare la mia situazione, se ho ben capito si cerca di fare forza tutti insieme per ottenere qualcosa di più nella conversione dei vecchi titoli nei nuovi.

Mi sono chiesto cosa mi piacerebbe ottenere come minimo.
La risposta è questa:
da come mi hanno riferito in capitaneria, e sembravano informati, in quanto avevano appena ricevuto dal ministero una risposta ad un loro quesito di chiarimento sull'applicazione delle nuove normative, che possedendo titolo di conduttore e patente ND avrei evitato di fare il corso/imbarco di 36 mesi prima dell'esame per Ufficiale del Diporto.

Una volta Ufficiale per diventare Capitano ci vogliono 24 mesi di imbarco su nave da diporto come 2° o 3° ufficiale in quanto il primo ufficiale spetta al Capitano del Diporto. Ora questo equivale a dire che a 42 anni è finita la mia carriera, in quanto non sono disposto ad andare a fare il deck hand dopo 22 anni di navigazione di cui 15 come comandante/skipper.

Conoscendo la realtà del charter infatti quale nave da diporto ha un secondo e/o terzo ufficiale che svolga compiti diversi dalla pulizia o servizio al tavolo? Forse il Lady Moura ed altre quattro o cinque altre, nella maggior parte dei casi è già difficile che il 1° ufficiale abbia un compito più elevato.
Ora io ritengo assurdo che possedendo un titolo che mi consente di comandare una nave da diporto privata imbarcando 12 passeggeri più equipaggio, sulla stessa nave charter non sono abilitato a fare neanche il secondo.
Ecco qui è la mia richiesta alle autorità, la possibilità di progredire nella carriera.
Cioè secondo me chi oltre al titolo di Conduttore possiede la patente ND ed ha una certa navigazione come Conduttore dovrebbe ottenere il titolo di Capitano del Diporto. Si terrebbe così almeno minimamente in conto la trascorsa esperienza effettuata e non una "TABULA RASA" così come sembra vogliano fare ora!

Vi ringrazio per la possibilità di dire qualcosa, almeno per sfogarsi un pò, e nella speranza che possa servire a qualcosa di più porgo i mie più cordiali saluti.

Com.te (ancora per poco)
Alfredo Vulcano
Albachiaracharter
alfredocomandante@virgilio.it

telefono 089.21.03.81
cellulare 333.68.96.196


la risposta

Caro Alfredo,
sono davvero desolato di dover ricevere così tante lettere di comandanti giustamente preoccupati per il proprio futuro!
Purtroppo non è in nostro potere fare più di ciò che facciamo (vedi ad esempio il sondaggio a cui tu hai partecipato).

Ovviamente pubblicheremo subito le tue parole. Al contempo inoltro anche alla AMADI,
speriamo serva a qualcosa...

mic

7. Titolo di Conduttore e corsi STCW

30 gennaio 2006

Ho letto le domande già fatte, cosa che mi ha chiarito molti dubbi.
Mi rimane però un quesito su un argomento che non ho compreso completamente.
Sono Conduttore per imbarcazioni da diporto dal 2000, e dalla stessa data sono imbarcato e lavoro sulla mia imbarcazione a vela, operando come ditta individuale.

Le domande sono:

  • Posso continuare ad operare fino a gennaio 2007 senza frequentare i corsi previsti (antincendio ecc.)?
  • Da gennaio 2007 sono obbligato a frequentare i suddetti corsi SOLO se volessi lavorare con contratti al'estero?
Grazie per una risposta,
Giulio Sansonetti
giulio.sansonetti@tiscali.it

la risposta

Salve Giulio,

  • Il titolo di Conduttore di imbarcazioni da Diporto adibite al Noleggio NON è un titolo IMO, è stato istituito solo in Italia ed è valido solo su imbarcazioni battenti bandiera italiana mente i gli attestati dei Corsi professionali STCW sono internazionali. Almeno per il momento quindi non ci sono obblighi in merito, ma tieniti in contatto, perchè l'evoluzione è quotidiana.
  • Se desidererai lavorare su barche straniere dovrai invece avere un titolo IMO, come per l'appunto il titolo di "Ufficiale del Diporto".

    Nota bene: lo "sconto" dei 36 mesi di imbarco di cui godono coloro che hanno il titolo di Conduttore è valido fino a gennaio 2007. Dopo tale data per trasformare il titolo di Conduttore in un titolo IMO occorrerà dimostrare di aver effettuato 36 mesi di imbarco.
mic

6. Corso Radar e mesi di navigazione

30 gennaio 2006

Gentile Michele,
espongo rapidamente la mia situazione: vorrei ottenere il titolo di Ufficiale del Diporto prima dello scadere dei 18 mesi dall'entrata in vigore della nuova legge. Sono in possesso del titolo di Conduttore imbarcazioni da diporto adibite al noleggio ma non ho mesi di imbarco a libretto. Mi sono recentemente iscritto alla prima categoria della gente di mare e non ho ancora seguito i corsi IMO. Ho letto che per prendere parte all'esame per Ufficiale del Diporto, con i miei requisiti, non sono necessari mesi di navigazione. Però sono richiesti 6 mesi a libretto per effettuare il corso Radar (necessario per l'esame di Ufficiale del diporto). Ho una proposta di imbarco come marinaio per la prossima stagione su una barca non adibita al charter. Posso imbarcare a libretto senza i corsi IMO? Se no, quali sono i corsi IMO necessari per imbarcare?

Inoltre mi ero informato in Capitaneria a Genova e mi avevano detto che una delle modalità di imbarco riconosciuta per l'esame di Ufficiale del Diporto è quella di imbarcare come allievo ufficiale del diporto. Posso imbarcare con questa dicitura? Questo tipo di imbarco è valido per effettuare in seguito il corso radar?

Scusa la confusione, ma non ho ancora le idee chiare.
Grazie per la risposta e per il tuo lavoro,
Giuseppe


la risposta

Ciao Giuseppe,
negativo: per frequentare il corso radar, se hai il titolo di Conduttore, NON servono i sei mesi a libretto, ne ho personalmente parlato con il Direttore didattico dell'MTC di Napoli
Andrea Rivieccio
rivand@aliceposta.it

Tel. Mob. 3358183197
che me lo ha confermato telefonicamente.

Ne consegue che puoi sostenere l'esame (attualmente è quello di Aspirante CLC) anche prima di aver superato i Corsi (te li chiederanno solo in seguito quando andrai in capitaneria a dire che hai fatto l'esame e desideri ilpassaggio a "Ufficiale".
Tutto ciò sempre e solo se il titolo di Ufficiale ti serve davvero. Ricorda che il titolo di Conduttore RESTA VALIDO FINCHE' CAMPI... (non vale su barche straniere).
Alla prossima,
mic


5. Da Conduttore ad Ufficiale del Diporto

25 gennaio 2006

Caro Michele,
ho letto tutte le utilissime informazioni che hai già dato in merito alla nuova normativa sui titoli professionali del diporto e vorrei chiederti alcuni chiarimenti sul mio caso.

Io ho l'iscrizione alla gente di mare di 3a categoria e sono i possesso del titolo di "Conduttore di imbarcazioni da diporto adibite al noleggio" dal 16 giugno 2005 (appena in tempo).
In base al Decreto 10 maggio 2005 n. 121 se, entro diciotto mesi dall'entrata in vigore del decreto, effettuo tutti i Corsi IMO di base + GMDSS e RADAR, posso ottenere il titolo di "Ufficiale della navigazione del diporto", dopo aver sostenuto "un esame teorico-pratico atto a dimostrare il possesso delle conoscenze e capacità di eseguire i compiti e le mansioni dell'ufficiale in servizio di guardia in navigazione" (lettera "e" del 2°comma dell'art. 5).

Le mie domande sono queste:

  1. Posso io iscritto alla 3a categoria della gente di mare dare l'esame in questione? Infatti sembra che per dare quell'esame sia necessario essere iscritti alla 1a categoria.
  2. Posso passare dalla 3a alla 1a categoria mantenendo valido il mio titolo (con la relativa data di rilascio)?
  3. Se entro i fatidici 18 mesi non riuscissi a fare tutti i corsi, cosa potrò fare col mio titolo di Conduttore visto che continuerà a conservare la sua validità (art. 14 Disposizioni transitorie)?

    Ti ringrazio, a presto

    Roberto
23 gennaio 2006

Sono in possesso del titolo di Conduttore di imbarcazioni adibite al noleggio dal 2002, iscritto alla GDM di 1^ ed entro febbraio dovrei completare i corsi stwc base.
Ho solamente 4 mesi di navigazione registrati.

Vorrei sapere cosa devo fare per conseguire il titolo di Ufficiale della navigazione da diporto.
Grazie ed a presto

Paolo

Risponde Luciano Panizzut, AMADI

Gentili amici,
Per ottenere il Certificato di "Ufficiale di Navigazione del Diporto" è necessario:

  1. Essere iscritti alla Gente di Mare di 1^ Categoria, per cui chi fosse già iscritto alla GDM di 3^ dovrà richiedere alla Capitaneria di appartenenza il cambio di categoria, per il quale sarà necessario produrre nuova documentazione. Il possesso di titoli (Conduttore) o di attestati di frequenza di corsi verrà riportato sul nuovo libretto.
  2. Aver frequentato con esito favorevole i corsi Antincendio, Sopravvivenza, PSSR, Primo Soccorso elementare, MAMS, GMDSS e Radar presso centri autorizzati.
  3. Sostenere presso l'Autorità Marittima un esame secondo quanto prescritto dalla STCW. Attualmente il programma d'esame adottato è quello di Aspirante Capitano di Lungo Corso, sono in fase di definizione programmi specifici per il diporto.

Per chi vuole approfittare della finestra di 18 mesi (il termine dovrebbe scadere nei primi giorni del 2007) concessa per CONVERTIRE il titolo di Conduttore di Imbarcazioni da Diporto adibite al Noleggio nel Certificato di Ufficiale di Navigazione del Diporto, non sono necessari mesi di navigazione; successivamente a detto termine saranno valide per tutti le stesse regole, cioè si dovranno documentare, OLTRE a quanto sopra, 36 mesi di navigazione (solo 12 se diplomati all'Istituto Nautico) di cui ALMENO 24 effettuati su unità da diporto adibite al noleggio.

Cordialmente,
AMADI
Com.te Luciano Panizzutt


4. Come riscattare gli anni di navigazione?

27 dicembre 2005

Buongiorno, da ormai 10 anni svolgo, in maniera professionale e continuativa, le funzioni di Comandante su di una imbarcazione a vela che il proprietario da in uso ad una Associazione no-profit che la usa per attività a scopo culturale e per la diffusione delle tradizioni marinare (ospitiamo da anni ragazzi delle scuole di varie province). Faccio notare che l'imbarcazione non è adibita a noleggio e che io percepisco un rimborso spese dall'Associazione stessa della quale sono socio. La domanda che Vi porgo è la seguente: esiste il modo di riscattare la navigazione effettivamente maturata ai fini del nuovo regolamento sul diporto? Sono titolare di Patente ND, titolo da Conduttore e corsi IMO95 base e antincendio avanzato.
In attesa di risposta porgo cordiali saluti

Carlo Cavallo
3388366384@tim.it

telefono 3388366384
cellulare 3388366384


la risposta

Gentile sig. Cavallo,
Il nuovo regolamento prima e le norme attuative poi, non hanno stabilito alcuna nuova possibilità riscatto per gli anni di navigazione effettuati ma non iscritti a libretto (né versati alla previdenza sociale). La Sua posizione non è comunque grave, nel caso desiderasse ottenere il titolo di Ufficiale del Diporto in quanto, avendo il titolo di Conduttore + i Corsi IMO e la patende ND può certamente ottenerlo superando un facile esame.
In base al decreto del 10 maggio 2005, n. 121 anche il personale navigante applicato nel diporto deve essere iscritto nelle matricole della gente di mare.
Per conseguire il titolo di Ufficiale di navigazione del diporto è obbligatorio effettuare, con esito favorevole, i corsi:
• Antincendio di Base,
• Sopravvivenza e Salvataggio,
• Sicurezza Personale e Responsabilità Sociali (PSSR),
• Marittimo abilitato ai mezzi di salvataggio (MAMS),
• Global Maritime Distress Safety System (GMDSS)
• Radar.
Coloro che... "sono in possesso del titolo di Conduttore di imbarcazioni da diporto adibite al noleggio per le acque marittime, ovvero coloro i quali sono in possesso della patente per il comando di navi da diporto... possono conseguire, entro diciotto mesi dall'entrata in vigore del presente regolamento (gennaio 2007), il certificato di ufficiale di navigazione del diporto"...

(I titoli professionali di «Conduttore di imbarcazioni da diporto adibite al noleggio per le acque marittime»... conservano validità... ma quelli acquisiti dopo la data di emanazione del decreto NON danno diritto ad ottenere automaticamente il titolo di ufficiale di navigazione del diporto).

Nei limiti delle nostre possibilità abbiamo comunque istituito il Sondaggio "i Nuovi titoli professionali" dedicato agli Equipaggi Professionali del Diporto. Il sondaggio nasce per quantificare e dare voce alle preoccupazioni legate al nuovo regolamento sui Titoli del Diporto ed è aperto a tutti i marittimi impiegati nella nautica da diporto interessati dai cambiamenti legislativi in atto.
I risultati del sondaggio verranno messi a disposizione dell'Associazione Marittimi del Diporto per aprire un tavolo di discussione con il Ministero in base alle effettive richieste che giungeranno dai Marittimi, sempre che la partecipazione al sondaggio arrivi a numeri importanti, ovviamente.
Sono molti quelli che mi hanno scritto per protestare e lamentarsi (manco fossi io il legislatore...), ma sono pochi quelli che hanno partecipato al sondaggio.
Se desidera lei può ovviamente partecipare ed inserire le sue note nell'apposito modulo partendo dalla pagina.
http://www.yachts.it/Amadi/
Se crede opportuno può anche far girare la voce tra tutti i colleghi. Se arriveremo a 500/1000 interventi probabilmente ci ascolteranno, se non arriveremo a un tal numero nessuno presterà alcuna attenzione.

Cordialmente,
mic


3. Il titolo di Conduttore rimane invariato?

26 dicembre 2005

Caro Michele,
sono in possesso della patente senza limiti per imbarcazioni da diporto conseguita nel '98, certificato RTF sempre '98, del titolo professionale di Conduttore di imbarcazioni da diporto adibite a noleggio conseguito nel '02, e relativa iscrizione alla gente di mare di 1a come mozzo '02, in quegli anni erano necessarie solo le prove di nuoto e voga. Il tutto conseguito alla Capitaneria di Porto di VE. Ho trasferito da poco la mia matricola a Portoferraio dove sono residente, e in merito a chiarimenti sulla mia situazione in base alle nuove normative sui titoli professionali, mi è stato riferito in Capitaneria che il mio titolo rimane invariato così com'è senza conversioni o ulteriori corsi... E vero o come alcuni dicono le capitanerie stanno facendo orecchie da mercante per favorire alcune categorie di marittimi a discapito di altre che si troveranno in mano dei titoli non più validi?
Stò trattando l'imbarco su un'unità da diporto adibita a noleggio come comandante, e non sono ancora riuscito a capire quale sarà la mia situazione futura. Potete darmi qualche chiarimento?
Grazie

Christian Clementi
Marina Yachting Service
rasti2@libero.it

cellulare 347.23.57.310


la risposta

Gentile Christian,
le hanno detto la verità: il titolo di Conduttore di Imbarcazioni da Diporto adibite al noleggio c'è e resta valido, per chi lo ha anche se non verrà più conferito a nessuno.
Tuttavia occorre notare che, contrariamente ai nuovi titoli quello di "Conduttore" non è un titolo IMO - STCW-95 ed è riconosciuto solo dall'Italia e solo per le sue acque.
Se mai dovesse pensare di lavorare all'estero o di fare in qualche modo "carriera" nel diporto le occorrerà quindi il titolo minimo di "Ufficiale del Diporto" (che è internazionalmente riconosciuto e valido). In ogni caso per operare nel noleggio ha l'obbligo di effettuare tutti i Corsi IMO di base + GMDSS e RADAR.

Sulle nostre pagine può trovare il nuovo Regolamento per i titoli del diporto, o cercare nell'indice delle Rubriche.

Buon Natale,
mic


2. Il titolo di Conduttore viene ancora rilasciato?

13 settembre 2005

Buongiorno,
ho letto con molta attenzione quanto gia' scritto in merito ai titoli professionali per il diporto, ma non ho capito se dopo l'emanazione del Decreto 10/05/2005 n.121 e' ancora possibile ottenere il titolo professionale di Conduttore di imbarcazione da diporto adibite al noleggio per le acque marittime, oppure se questo titolo non puo' piu essere rilasciato in quanto sono ora vigenti i titoli professionali previsti all'art. 2 del Decreto 121/2005. Avendo la patente entro dal 1998 e la oltre (vela e motore) da circa due anni, e certificato RTF, sono in attesa dei fatidici 3 anni per procedere.

Chiedo inoltre consiglio, volendo acquisire ulteriori titoli abilitanti professionalmente (tipo navi da diporto o altro), su quali corsi o abilitazioni posso intraprendere e se vi sono sedi, agenzie o scuole che li propongono in Veneto.

Ringrazio anticipatamente.
Lettera firmata

12 settembre 2005

Finalmente dopo molti anni lo scorso anno sono entrato in possesso della patente nautica a vela e motore senza limiti, con l'intenzione dopo 3 anni di svolgere attività di skipper.

La nuova legge entrata in vigore a giugno sembra interdirmi questa possibilità; quali possibilità ho di riuscire a coronare il mio sogno?

Giorgio Colarich


la risposta

In base al decreto del 10 maggio 2005, n. 121 anche il personale navigante applicato nel diporto deve essere iscritto nelle matricole della gente di mare.

Per conseguire il titolo di Ufficiale di navigazione del diporto è obbligatorio effettuare, con esito favorevole, i corsi

  • Antincendio di Base,
  • Sopravvivenza e Salvataggio,
  • Sicurezza Personale e Responsabilità Sociali (PSSR),
  • Marittimo abilitato ai mezzi di salvataggio (MAMS),
  • Global Maritime Distress Safety System (GMDSS)
  • Radar.

Coloro che... "sono in possesso del titolo di Conduttore di imbarcazioni da diporto adibite al noleggio per le acque marittime, ovvero coloro i quali sono in possesso della patente per il comando di navi da diporto... possono conseguire, entro diciotto mesi dall'entrata in vigore del presente regolamento (20 luglio 2005), il certificato di ufficiale di navigazione del diporto"...

(I titoli professionali di «Conduttore di imbarcazioni da diporto adibite al noleggio per le acque marittime»... conservano validità... ma quelli acquisiti dopo la data di emanazione del decreto NON danno diritto ad ottenere automaticamente il titolo di ufficiale di navigazione del diporto)

L'unica strada è quindi quella di conseguire 36 mesi di navigazione, marcata a libretto, o la patente per il comando delle navi da diporto.


1. Gente di Mare, 1 categoria: fuori chi ha più di 25 anni?
L'attuale nuova normativa, prevede che per ottenere il titolo di Conduttore per il noleggio sia necessario iscriversi alla Gente di Mare di I cat. Ma, come prevede l'art. 119 del Codice della Navigazione, per farlo è necessario avere un'età compresa tra 18 e 25 anni! Ricordo che lo stesso problema era sorto quando è stato approvato il regolamento per ottenere il vecchio titolo di conduttore, sucessivamente la legge era stata modificata consentendo il rilascio del titolo a coloro che si iscrivevano alla I categoria che non prevede la limitazione dei 25 anni. È possibile che tutti coloro che hanno più di 25 anni vengano esclusi?
La saluto cordialmente,
Lettera firmata

la risposta
L'articolo a cui lei fa riferimento appartiene al VECCHIO Codice della Navigazione attualmente sostituito dal NUOVO.
Nel nuovo Codice il limite di età per iscriversi alla gente di mare di I categoria non è contemplato.
Anche il titolo professionale a cui lei fa riferimento (Conduttore di Imbarcazioni da Diporto adibite al noleggio) NON viene più conferito (pur restando "valido" ma questo è un arcano mistero...) essendo stato sostituito dai NUOVI titoli per la Nautica da Diporto (Gazzetta Ufficiale n. 154 del 5-7-2005) I nuovi Titoli per la Nautica da Diporto sono divisi in:
Titoli di coperta
•Ufficiale di navigazione del diporto
• Capitano del diporto
•Comandante del diporto

Titoli di Macchina
• Ufficiale di macchina per il diporto
•Capitano di macchina per il diporto
• Direttore di macchina per il diporto
per ottenere i quali esiste un nuovo iter procedurale descritto nel Regolamento recante l'istituzione e la disciplina dei titoli professionali del diporto, pubblicato integralmente su Yachts.it.
Nella stessa pagina, all'articolo 14, potrà leggere anche come può essere richiesto il passaggio dal titolo di Conduttore di Imbarcazioni da Diporto adibite al noleggio al nuovo titolo di Ufficiale di navigazione del diporto.
Cordialmente,
Michele Costabile


Adv on Yachts
Advertising su Yachts.it
La tua pubblicità fuori dai luoghi comuni



  Professione
  1. Linee guida per i marittimi del Diporto
    • Vademecum e consigli per i nuovi titoli a cura del Comandante Martucci (aprile 2006)
  2. Titolo di Conduttore: valido all'estero
    • Circolare del Ministero, 4 aprile 2006
  3. Un primo risultato per i marittimi
    • ammissione con riserva all'esame UD per chi non ha i corsi in regola
  4. Istanza AMADI e Yachts.it sulla Circolare 8.02.06
  5. Nuova circolare sui titoli professionali - 8.02.06
    • Nella nuova circolare ritornerebbe l'obbligo di avere almeno 9 mesi a libretto per poter superare il corso MAMS! Speriamo non sia vero.
  6. Circolare applicativa per i nuovi titoli - 4.11.05
    • Applicazione del DM 10 maggio 2005 n. 121
    • Libretto Allievi Ufficiali di Navigazione del diporto
    • Libretto Allievi Ufficiali di Macchina del diporto
    • Norme di compilazione certificati di abilitazione
  7. I nuovi titoli per la Nautica da Diporto
    • Decreto Legislativo 10 maggio 2005, n.121
Sondaggio AMADI-Yachts.it sui nuovi titoli
I nuovi titoli: aggiornamenti
I nuovi titoli: interventi, commenti, pareri
I nuovi titoli: domande
Domande

La patente Navi e il Comando di unità da Noleggio
    domande e risposte a cura del Comandante Nicotra
    il dibattito prosegue
    Interventi e osservazioni dei Comandanti


Indice articoli Torna all'indice delle Rubriche
 
 
 
Yachts.it ©2000-2017 Comunicazione Tre Srl - P.IVA 10973441008
Corsia Agonale, 10 - 00186 ROMA
Le barche il mare i charter le crociere e i Marinai in Italia.
Portale dedicato alla nautica italiana. Charter nautico, noleggio e locazione imbarcazioni,
Acquisto e vendita imbarcazioni usate. Normative e legislazione nautica.
Marittimi ed equipaggi per il Diporto nautico e personale di bordo.
ricerca un Comandante, Marinaio, Skipper, Hostess, Steward, Cuoco

Diretto da Michele Costabile