CORSO PER ASPIRANTE MEDIATORE MARITTIMO
 

   Le rubriche di Yachts.it - Professione

 
Google
 
Home
info e privacy
Ricerche charter
 per area
 per porto
 per periodo
 individuali
 operatori
 skipper-armatori
 last-minute
 promozioni
Offerte usato
 le barche
 gli operatori
 le promozioni
Multiproprieta
 operatori
Scuole ed altro
 crociere a tema
 operatori
 notiziari
 tecnica
Gente di Mare
 ricerca personale
 di bordo

 offerte di lavoro
 formazione
Rubriche
 leggi e normative
 professione
 burocrazia
 tecnica
 scrivi a Yachts.it
Le Rotte
Racconti
Registrazione
Login utenti

Privacy Policy
Professione

I nuovi titoli per la Nautica da Diporto
Il Com.te Longato, Tenente di Vascello della Marina Militare, scrive ancora al Ministero: il regolare servizio in Marina Militare non viene riconosciuto come anzianità d'imbarco.

Indice  Indice
Una nuova lettera di denuncia
Tenente di Vascello? Per fare charter non basta!
Un titolo della Marina, 100.000 miglia navigate e 2 lauree non bastano per far carriera nel charter italiano!
Mittente
Giorgio Longato,
giorgio.longato@barca.it
giorgio.longato@motorvela.it

Tenente di vascello della Marina Militare Italiana in congedo proveniente dai Ruoli Normali dell’Accademia Navale di Livorno;
laureato in Scienze Navali e Marittime presso l’università di Pisa;
laureato in Lettere Classiche presso l’università di Padova;
Patente Nave da Diporto;
Mediatore Marittimo;
titolo di Conduttore di Imbarcazioni da Diporto adibite al Noleggio;
titolo di Ufficiale di Navigazione del Diporto;
di professione istruttore di vela e “skipper”.

Egregio
Direttore Generale
Dott. Massimo PROVINCIALI
Viale dell’Arte 16 – 00144 Roma
telefono 0659084205 / 0659648276 / 0659648254 fax 0659084282

E per conoscenza a:
ISYBA - Massimo Revello – info@isyba.it
AMADI Adriatico - infoadriatico@amadi.org - diego.melas@poste.it
ASSONAUTICA Sede Nazionale: sede.nazionale@assonautica.it
UCINA. c.a. Ing. Lorenzo Pollicardo staff@ucina.net
YACHTS.IT Michele Costabile info@yachts.it

Aprilia Marittima/La tisana, 04/07/2006

Egregio dottor Provinciali,
come certamente Lei non ricorderà altre volte mi sono permesso di sottoporre alla sua cortese attenzione alcune mie riflessioni relative ai nuovi titoli professionali del diporto, ben intuendo che non avrei ottenuto alcun riscontro.

Tuttavia lo spessore del nuovo regolamento, le sue implicazioni di carattere tecnico ed emotivo, e, soprattutto, le sue ripercussioni sulla mia attività professionale di “skipper” mi inducono a ripropormi, certo che la mia insistenza non Le parrà irriverente o provocatoria.

Nella mia ultima comunicazione scritta, datata 28/4/06, rilevavo con disappunto come il legislatore avesse escluso dal suddetto regolamento qualunque riconoscimento di meriti e di professionalità a quanti, come il sottoscritto, formatisi presso l’Accademia Navale di Livorno, abbiano poi prestato servizio come ufficiale a bordo di unità militari. E auspicavo, inoltre, una presa di posizione formale che colmasse nell’immediato questo intollerabile vuoto normativo.

D’altro canto, però, in attesa di percepire almeno un flatus vocis in merito, accantonando non senza fatica ogni forma di riserva e di orgoglio personale, ho sostenuto l’esame tuttaltro che semplice di “Ufficiale” del diporto presso la Direzione Marittima di Venezia, superandolo a pieni voti e con i complimenti formali della commissione.

Ora, però, dovrei accettare supinamente che il servizio da me prestato in Marina, supportato da un regolare contratto di lavoro con lo Stato italiano e dall’adempimento di tutti i relativi oneri fiscali, e regolarmente certificato dal mio foglio matricolare, non venga riconosciuto come anzianità di imbarco per ottenere il titolo successivo di “Capitano” del diporto al quale, credo a ragione, mi sento di aspirare. Ma, poiché, la mia indole mal si adatta a dare per scontato ciò che scontato non sembra affatto, gradirei che mi si chiarisse una volta per tutte, senza “se” e senza “ma”, alla luce del diritto, per quale insondabile mistero debbano valere soltanto gli imbarchi effettuati su navi da diporto!

Se, poi, come mi piace pensare, questa infondata restrizione fosse di natura esclusivamente espositiva, e non derivasse, invece, da una analisi volutamente riduttiva delle problematiche del diporto, come più di qualcuno autorevolmente sostiene, sono certo che si provvederà con sollecitudine a integrare opportunamente il testo in oggetto.

In attesa di un sicuro riscontro Le porgo i miei più cordiali saluti.

Giorgio Longato

PS: Ho sottoposto in via informale il problema a due Ufficiali superiori della CCPP: entrambi mi sono sembrati quantomeno perplessi!

Leggi anche la lettera del 28 aprile 2006
Adv on Yachts
Advertising su Yachts.it
La tua pubblicità fuori dai luoghi comuni




  Professione
  1. Linee guida per i marittimi del Diporto
    • Vademecum e consigli per i nuovi titoli a cura del Comandante Martucci (aprile 2006)
  2. Titolo di Conduttore: valido all'estero
    • Circolare del Ministero, 4 aprile 2006
  3. Un primo risultato per i marittimi
    • ammissione con riserva all'esame UD per chi non ha i corsi in regola
  4. Istanza AMADI e Yachts.it sulla Circolare 8.02.06
  5. Nuova circolare sui titoli professionali - 8.02.06
    • Nella nuova circolare ritornerebbe l'obbligo di avere almeno 9 mesi a libretto per poter superare il corso MAMS! Speriamo non sia vero.
  6. Circolare applicativa per i nuovi titoli - 4.11.05
    • Applicazione del DM 10 maggio 2005 n. 121
    • Libretto Allievi Ufficiali di Navigazione del diporto
    • Libretto Allievi Ufficiali di Macchina del diporto
    • Norme di compilazione certificati di abilitazione
  7. I nuovi titoli per la Nautica da Diporto
    • Decreto Legislativo 10 maggio 2005, n.121
Sondaggio AMADI-Yachts.it sui nuovi titoli
I nuovi titoli: aggiornamenti
I nuovi titoli: interventi, commenti, pareri
I nuovi titoli: domande
Domande

La patente Navi e il Comando di unità da Noleggio
    domande e risposte a cura del Comandante Nicotra
    il dibattito prosegue
    Interventi e osservazioni dei Comandanti


Indice articoli Torna all'indice delle Rubriche
 
 
 
Yachts.it ©2000-2017 Comunicazione Tre Srl - P.IVA 10973441008
Corsia Agonale, 10 - 00186 ROMA
Le barche il mare i charter le crociere e i Marinai in Italia.
Portale dedicato alla nautica italiana. Charter nautico, noleggio e locazione imbarcazioni,
Acquisto e vendita imbarcazioni usate. Normative e legislazione nautica.
Marittimi ed equipaggi per il Diporto nautico e personale di bordo.
ricerca un Comandante, Marinaio, Skipper, Hostess, Steward, Cuoco

Diretto da Michele Costabile