CORSO PER ASPIRANTE MEDIATORE MARITTIMO
 
   Le rubriche di Yachts.it - Professione
 
Google
 
Home
info e privacy
Ricerche charter
 per area
 per porto
 per periodo
 individuali
 operatori
 skipper-armatori
 last-minute
 promozioni
Offerte usato
 le barche
 gli operatori
 le promozioni
Multiproprieta
 operatori
Scuole ed altro
 crociere a tema
 operatori
 notiziari
 tecnica
Gente di Mare
 ricerca personale
 di bordo

 offerte di lavoro
 formazione
Rubriche
 leggi e normative
 professione
 burocrazia
 tecnica
 scrivi a Yachts.it
Le Rotte
Racconti
Registrazione
Login utenti

Privacy Policy
Leggi e normative

I nuovi titoli per la Nautica da Diporto
Il titolo di Ufficiale del Diporto:
domande e risposte


Indice articoli  Indice
Il titolo di Ufficiale del Diporto: indice degli interventi

Imbarcarsi come Mozzo

15 settembre 2006

Sono iscritto a "gente di mare" presso la capitaneria di Fiumicino, ed ho appena concluso i corsi base per poter essere imbarcato. Il mio obbiettivo è quello di ottenere la qualifica di Ufficiale di navigazione per il Diporto, pertanto dovrò fare altri corsi e accumulare tre anni di navigazione di cui almeno 2 su imbarcazione dedicata al noleggio.
In capitaneria mi è stato detto che il primo imbarco dovrò farlo necessariamente come mozzo, per gli altri sapreste dirmi cosa mi aspetta? Per qusto ruolo non ho trovato nessuna richiesta sul vostro sito, sapreste darmi qualche indicazione?

Saluti e ringraziamenti alla redazione.
Bruno


Risponde Michele Costabile

Caro Bruno,
quella che tu indichi è una delle ciliegine più simpatiche della magnifica legge inventata dal governo Berlusconi.
Attualmente in Italia nessuno ha più modo di iniziare una carriera nautica. A chi vuoi che interessi un Mozzo o un Allievo Ufficiale sulle unità da charter visto che mediamente sono di lunghezza compresa tra i 12 e i 14 metri?

Su queste barche abitualmente l'equipaggio è limitato allo skipper più, eventualmente una hostess.

All'atto pratico il risultato è che se trovi qualcuno che ti imbarca ti conviene andarci gratis per mettere mesi a libretto.
Un periodo di addestramento a bordo di 36 mesi di navigazione, comprensivo di almeno 24 mesi su navi e imbarcazioni da diporto adibite al noleggio con la qualifica di mozzo o allievo ufficiale di navigazione del diporto... è semplicemente una pazzia!
Abbiamo scritto tanto sulle nostre pagine che è inutile che io mi dilunghi, leggi ad esempio:
Rubriche/Professione/SkipperLocazione.asp
cordialmente,
mic


Sollecito per mancato rilascio del titolo UD

15 settembre 2006

Caro Michele
ho sostenuto a giugno l'esame per il titolo di Ufficiale del Diporto ma in capitaneria Castellammare di Stabia hanno difficoltà al rilascio del titolo perchè non sanno qual'è la procedura.
Dicono di aspettare una pergamena dal Ministero che non è mai arrivata ma secondo me confondono il mercantile con il diporto.
Puoi darmi un consiglio?

Grazie mille
Massimiliano


Risponde Michele Costabile

Caro Massimiliano:
Non posso crederci!
Solo una curiosità: ma tu i certificati di superamento dei Corsi Base e dei Corsi di Specializzazione li hai presentati?
Se hai presentato i Corsi e hai dato l'esame con esito positivo DEVONO darti il Titolo di Ufficiale per forza!

In mancanza scrivi una lettera alla Capitaneria e per conoscenza agli indirizzi che ti allego in calce: tempo 60 giorni sono obbligati a risponderti.

Al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti
Dipartimento per la Navigazione
ed il Trasporto Marittimo ed Aereo
Settore della nautica da diporto
C. Att.ne Gent. Dr. Dott. Massimo Provinciali
C. Att.ne Dr.ssa Vanda Rebuffat
Viale dell’Arte 16 – 00144 Roma RM
navig3@infrastrutturetrasporti.it

Al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti
Ufficio Relazioni con il Pubblico
Via Caraci, 36 - 00157 Roma
urp@infrastrutturetrasporti.it

Al Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto
Ammiraglio Ispettore Capo (CP) Luciano DASSATTI
Reparto secondo Ufficio primo
Tel. 06.5908.1
Viale dell'Arte, 16 - 00144 Roma RM
guardiacostiera@guardiacostiera.it

Alla Direzione Marittima - Capitaneria di Porto di ROMA
Contrammiraglio (CP) Franco MULAS
Tel: 06656171
Viale Traiano - Fiumicino 37 - 00054 RM
roma@guardiacostiera.it

Al portale Nautico www.Yachts.it
Prof. Michele Costabile
Via del Fornetto, 51
00149 Roma
info@yachts.it

Cordialmente,
mic


Mesi a libretto e ammissione ai corsi professionali

13 settembre 2006

Gentile redazione,
sono in possesso del titolo di condutture di imbarcazioni adibite al noleggio ed a fine mese sosterrò gli esami per ufficiale del diporto.

Tuttavia, nonostante abbia navigato non ho navigazione a libretto e sono stato ammesso con riserva agli esami poichè non ho effettuato i previsti corsi professionali.
E' obbligatorio avere mesi di imbarco a libretto per i corsi professionali previsti oppure è vero che alcune associazioni fanno fare i corsi senza imbarco?

Devo precisare che sono un impiegato statale e che intendo sfruttare professionalmente il titolo di ufficiale tra qualche anno quando sarò in pensione; è possibile per un impiegato statale avere a libretto periodi di navigazione anche se dovessero essere a titolo gratuito ovvero su imbarcazioni di associazioni no profit a scopo didattico e/o di ricerca?

Grazie, Giuseppe


Risponde Michele Costabile

Gentile Giuseppe,
è tutto regolare, non avendo mesi di navigazione a libretto Lei è stato ammesso con riserva all'esame in quanto è specificamente richiesto che per otenere il titolo di Ufficiale sia necessario aver superato anche i corsi base: antincendio di base, sopravvivenza e salvataggio, sicurezza personale e responsabilita' sociali (PSSR), ed i corsi professionali di specializzazione: marittimo abilitato ai mezzi di salvataggio (MAMS), Global Maritime Distress Safety System (GMDSS) e radar per superare i quali occorre avere minimo 6/9 mesi a libretto.

Infatti, la frequenza di alcuni di questi Corsi presuppone, secondo le norme IMO-STCW, che il corsista dimostri un certo numero di mesi di imbarco a libretto (ad es. 9 mesi per frequentare il Corso MAMS).

Dando per scontato che senza navigazione Lei non può aver superato gli esami dei Corsi professionali la Capitaneria La ammette con riserva: il titolo diverrà valido DOPO che Lei avrà superato gli esami dei corsi Radar, GMDSS, MAMS ecc (ovvero dopo che, avendo la navigazione, verrà ammesso a sostenere gli esami stessi).

Noi stessi abbiamo combattuto affinché questo fosse possibile:
Legga in proposito quanto pubblicato alle pagine
www.yachts.it/ITA/Rubriche/Professione/Lettera200206
e www.yachts.it/ITA/Rubriche/Professione/Lettera070306

Cordialmente,
mic


Cerco imbarco a libretto... anche gratis!

22 marzo 2006

Salve a tutto lo staff di Yachts.it. Scrivo per chiedere un aiuto alla vostra esperienza che probabilmente è stata già sottoposta a rispondere a un caso simile al mio. Sono un ragazzo di 22 anni diplomato all'Istituto Tecnico Nautico di Cagliari. Ho anche la qualifica di "Tecnico per la conduzione di navi mercantili" grazie ad un corso post diploma. Sono iscritto alla gente di mare di prima categoria e possiedo i seguenti corsi di addestramento:
- Antincendio di base e avanzato
- Sopravvivenza e Salvataggio
- Sicurezza Personale e Responsabilità Sociali
- Primo Soccorso Sanitario

Tuttavia, l'unico imbarco che descrive la mia esperienza sul campo è lo Stage della durata di 720 ore prevvisto dal Corso di formazione professionale I.F.T.S “Tecnico per la Conduzione di Navi Mercantili”, svolto a bordo della M/N Fides della Compagnia Grimaldi di Napoli, con la qualifica di Allievo di Coperta. In questi anni successivi al diploma ho fatto tanto per inserirmi nel mondo marittimo o, per me ancora più interessante, nel mondo della nautica da diporto a noleggio, ma problemi di vario genere a me subentrati hanno proibito di iniziare in questo ambiente. Ora mi sento pronto. Sono in contatto da tempo con un'agenzia che fa servizio charter e che possiede una flotta di circa 12 yachts, che vanno dai 31 ai 47 piedi. Per questo motivo sono impegnato nella preparazione all'esame della patente nautica per essere impiegato da loro come "Conduttore".

Sono venuto però a conoscenza (dalla stessa agenzia) che c'è un decreto del Minitero delle Infrastrutture e dei Trasporti che regola e disciplina i titoli professionali del diporto, come per esempio il D.M N.121 del 10/05/2005 o la nuova normativa sulla Locazione e il Noleggio da diporto. Leggendo queste normative ho capito che ci possono essere diverse interpretazioni a seconda dei punti di vista. L'agenzia charter con cui sono in contatto mi ha spiegato che nel mio caso specifico, essendo diplomato nautico, non ho l'obbligo di possedere alcuna patente nautica o specializzazione per condurre imbarcazioni a motore a noleggio. Per fare questo però ho bisogno di avere un periodo di addestramento a bordo di navi o imbarcazioni da diporto adibite a noleggio di almeno 12 mesi. Mi risulta ovvio che questo addestramento deve essere effettuato sotto la supervisione del comandante o di chi ne ha le funzioni. Mi sembra anche ovvio che questo imbarco dev'essere riportato sul Libretto di Navigazione dalla Capitaneria di Porto.
Loro comunque sembra non siano disposti ad imbarcare, in nessuna delle loro imbarcazioni adibite a noleggio, una seconda figura aggiunta al Conduttore in quanto non neccessario per le dimensioni delle loro unità. Mi hanno fatto capire dunque che la mia assunzione risulterebbe in più e superflua, e contro l'economia dell'azienda stessa. I miei quesiti dunque sono diversi. Sono costretto a offrire il mio lavoro senza retribuzione per riuscire a farmi questi 12 mesi di imbarco di addestramento? Se ciò non è indispensabile sapete aiutarmi a trovare un imbarco o a trovare un agenzia charter con unità da diporto adibite al noleggio di dimensioni abbastanza grandi da neccesitare una seconda figura come la mia? Quali consigli potete darmi?

Dopo tutto ciò vi sarei grato se analizzaste la mia situazione e se avete bisogno di pormi alcune domande vi prego di non esitare a farlo. Augurandomi di ricevere una vostra risposta presto vi ringrazio di cuore.

Distinti saluti.
Francesco


Risponde Michele Costabile

Gentile Francesco,
purtoppo le cose stanno esattamente come Le ha detto l'Operatore Charter.
Nel mondo del charter nautico, accumulare il lungo periodo di navigazione richiesto stagione dopo stagione a due o tre mesi di imbarco per volta può richiedere tantissimo tempo.

Nessun operatore charter ha certo bisogno di un allievo ufficiale a bordo, ma se anche gliene servisse uno c'è la fila da adesso all'anno duemilaventisei tra tutti i possibili candidati che si offrirebbero... di lavorare non solo gratis ma anche in perdita pur di poter avere questi benedetti mesi di imbarco a libretto!

Per saperne di più legga l'Articolo 5 del DECRETO 10 maggio 2005, n.121:

Per conseguire il certificato di Ufficiale di Navigazione del Diporto occorrono i seguenti requisiti:
a) aver compiuto 18 anni di eta';
b) essere in possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado;
c) aver completato un periodo di addestramento a bordo di 36 mesi di navigazione, comprensivo di almeno 24 mesi su navi e imbarcazioni da diporto adibite al noleggio con la qualifica di mozzo o allievo ufficiale di navigazione del diporto, ovvero aver conseguito diploma di scuola secondaria di secondo grado con indirizzo di aspirante al comando di navi mercantili, di perito per il trasporto marittimo e di tecnico del mare ed aver effettuato un periodo di addestramento a bordo di navi e imbarcazioni da diporto adibite al noleggio di almeno 12 mesi con la qualifica di mozzo o allievo ufficiale di navigazione del diporto. Il periodo di addestramento deve essere effettuato sotto la supervisione del comandante o di chi ne fa le funzioni e deve essere riportato in un apposito libretto di addestramento approvato dall'Amministrazione;
d) aver effettuato, con esito favorevole, i corsi antincendio di base, sopravvivenza e salvataggio, sicurezza personale e responsabilita' sociali (PSSR), marittimo abilitato ai mezzi di salvataggio (MAMS), Global Maritime Distress Safety System (GMDSS) e radar presso istituti, enti o societa' riconosciuti idonei dall'Amministrazione nonche' il corso primo soccorso elementare secondo le disposizioni e i programmi stabiliti dal Ministero della salute;
e) aver sostenuto, con esito favorevole, dopo il completamento del predetto addestramento, un esame teorico-pratico atto a dimostrare il possesso delle conoscenze e capacita' di eseguire i compiti e le mansioni dell'ufficiale in servizio di guardia in navigazione di cui all'articolo 1 del decreto del Ministro dei trasporti e della navigazione 5 ottobre 2000, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 23 ottobre 2000, n. 248, e successive modificazioni.

buona fortuna,
mic


Corsi IMO, mesi di imbarco, mams... e il tempo passa

15 febbraio 2006

Ciao a tutti, riguardo al titolo di Ufficiale del Diporto ci sono novità?
Io sono in possesso del titolo di Conduttore, stavo per andare a fare i corsi IMO ma quando ho saputo dalla Capitaneria che mi sarei poi bloccato al mams e radar perchè sono richiesti 9 mesi d'imbarco, mi sono fermato. Anche in Capitaneria mi hanno dissuaso dal fare subito i corsi... dicendomi di aspettare o continuare a lavorare su barche da noleggio con il titolo da "Conduttore" che manterrà validità illimitata solo nelle acque italiane, ma sarà vero?
Inoltre c'è il fatto dei 18 mesi dal 15 luglio 2005 e già 7 se ne sono andati..
Che fare?
Grazie mille

Lettera firmata

Risponde Michele Costabile

Salve Maurizio,
la questione è poco chiara e dovrà essere per forza chiarita e lo sarà presto ma hai detto bene: 7 mesi se ne sono già andati.
Il titolo di Conduttore resterà valido, ma lo "sconto" dei mesi di navigazione non verrà replicato.
Alcune scuole come la MTC di Napoli (ne ho parlato con il direttore Andrea Rivieccio) non chiedono mesi per fare i corsi.
Se il titolo di Ufficiale ti serve non perdere l'occasione, altrimenti puoi sempre riposarti.

Scegli tu ma ricorda l'adagio "chi ha tempo non aspetti tempo".
mic


Diplomato nautico: sconto sui mesi di navigazione?

9 febbraio 2006

Volevo semplicemente porre un quesito relativamente all'ottenimento del titolo di Ufficiale del Diporto.
La mia situazione è questa: sono iscritto alla gente di mare di 1° cat. dal 1986 diplomato al nautico dal 1989 in sez. macchina ed in possesso della patente nautica vela e motore senza limiti dal 1990 con certificato rtf, opero da almeno 15 anni come skipper per le società di charter, ho maturato solo 4 mesi di navigazione in coperta a libretto su navi mercantili, purtroppo non ho avuto l'accortezza di richiedere il vecchio titolo di skipper prima dell'entrata in vigore del nuovo decreto quando mi era sufficente portare una marca da bollo in capitaneria.

Quello che vi domando è questo:

  1. posso richiedere il rilascio del vecchio titolo di skipper visto che prima dell'entrata in vigore del nuovo decreto avevo i relativi requisiti?
  2. per il titolo di Ufficiale di Navigazione del Diporto devo avere 36 mesi di navigazione?
  3. oppure in quanto diplomato nautico (anche se in sezione macchina) mi basta solo un anno? perchè nel caso di riduzione del periodo di imbarco si fà riferimento ai diplomati nautici senza specificare la relativa sezione.
Lettera firmata

Risponde Luciano Panizzut, AMADI

Gentile Amico,
ecco, per quanto ci consta, le risposte ai suoi quesiti:

  1. il vecchio titolo di "Conduttore di imbarcazioni adibite al noleggio" (skipper) non viene più rilasciato dal giorno di entrata in vigore del Regolamento per i titoli professionali del diporto (luglio 2005), in nessun caso;
  2. per ottenere ex-novo il certificato di Ufficiale di Navigazione del Diporto (cioè senza partire da un titolo di Conduttore o da una patente ND) occorrono 36 mesi di navigazione, di cui 24 su unità da diporto adibite al noleggio;
  3. il Regolamento di cui sopra, per quanto riguarda l’abbuono di mesi di navigazione utili al conseguimento del certificato di Ufficiale di Navigazione del Diporto, fa riferimento a: "diploma di scuola secondaria di secondo grado con indirizzo di Aspirante al comando di navi mercantili…", per cui ritengo che il diploma nautico indirizzo "macchina" non possa essere utilizzato allo scopo.
Mi dispiace di non averLe potuto dare notizie più incoraggianti, si tenga comunque in contatto in caso di ulteriori sviluppi.

AMADI
Com.te Luciano Panizzutt

Riconoscimento mams e radar

2 febbraio 2006

Ciao Michele,
sto impazzendo a cercare i programmi per Ufficiale del Diporto che sono quelli dell'Aspirante CLC, cose che si studiano in anni ed io ho tempo fino alla fine di quest'anno... in più gli altri corsi (mams e radar sicuramente) sono riconosciuti solo se si hanno miglia a libretto e io non ho neanche il libretto (vado a vela ho il titolo da Conduttore, sono istruttore altura secondo grado della federazione francese, yachtmaster...).

Ho voglia ed energie da spendere per qualificarmi ma dalle voci che sento credo che sia una perdita di tempo... ci sono novità? Cambiamenti previsti rispetto alle ultime notizie? Sono molto amareggiato...
saluti
Francesco


Risponde Michele Costabile

Ciao Francesco,
nessuna novità purtroppo, l'esame è confermato essere quello di Aspirante CLC e se proprio ti serve il titolo di Ufficiale devi superarlo (ma poi sei sicuro che ti serve? Non ti basta il titolo di Conduttore?).

Una precisazione: NON è vero che mams e radar siano riconosciuti solo se si hanno miglia a libretto; POICHÉ hai il titolo di Conduttore chiedendo il titolo di Ufficiale la navigazione ti viene totalmente "SCONTATA" fino alla fine del 2006!

Dimmi se posso esserti utile,
ciao,
mic


Esami: stesso programma di Aspirante CLC?

22 gennaio 2006

Buongiorno, ho ricevuto come molti associati la lista delle sessioni
per gli esami ufficiale del diporto.
La mia domanda è la seguente:

Al di là del fatto che ho dato gli esami due anni fa per ND presso la CP di Imperia superandoli brillantemente, devo dire che 25 anni fa ho preso il diploma nautico, anche se ho navigato molto poco. Mi domando: perchè dopo due anni devo risostenere un altro esame? Ho visto il programma d'esame per Uff. del Diporto il quale - lei mi insegna - è lo stesso di aspirante CLC.
Vengo alla domada: dopo i primi colleghi che sosterranno gli esami presso le varie Direzioni marittime sarete in grado di farci sapere a che livello è richiesta la preparazione agli esami? Non credo che la commissione richieda esattamente tutto il sapere di un Aspirante CLC.
Grazie e resto in attesa,

Nicolò Piccardo
Air Plus
airplus@libello.com


Risponde Luciano Panizzut, A.Ma.Di.

25 gennaio 2006

Egr. Sig. Piccardo,
in merito al Suo primo quesito (perché dopo due anni...) ritengo che sia proprio perché il programma di esame per Ufficiale di Navigazione D. è più complesso di quello per la patente ND. Potrei essere d'accordo con Lei che le materie più tecniche navigazione, astronomia) per le quali ha già dato dimostrazione di conoscenza superando l'esame per ND dovrebbero essere date per acquisite e che si potrebbe prevedere solo un esame integrativo per quelle parti di Diritto, Convenzioni internazionali, ecc. (sul tipo del "Business and Law" previsto dalla britannica MCA) che, specie nell'ottica di imbarco su imbarcazioni ad uso commerciale, meritano di essere approfondite; speriamo in futuri ripensamenti del legislatore.

Per quanto riguarda la seconda parte della Sua mail, noi siamo altrettanto curiosi di sapere come andranno queste prime sessioni di esame e quale sarà il comportamento degli esaminatori di fronte ad un candidato che desidera autolimitarsi al diporto e che quindi non necessita di quelle conoscenze più prettamente "mercantili" presenti nel programma per Aspirante C.L.C.
Non appena avremo notizie in merito le metteremo in rete.
Cordiali saluti,

Luciano Panizzutt
Associazione Marittimi Diporto


Patente da almeno tre anni?

17 gennaio 2006

Spett.le redazione
volevo porre due domande per avere un pò di chiarezza riguardo le ultime novità inerenti alla professione dello skipper.
Innanzitutto volevo sapere se per ottenere il titolo di Ufficiale della Navigazione, oltre ai requisiti specificati dalla normativa, è ancora necessario essere in possesso della patente nautica da almeno 3 anni?
E nel mio caso specifico, possedendo una imbarcazione a vela con uso di locazione e noleggio dal novembre 2005 sarà possibile per me certificare dopo 36 mesi l'imbarco come richiesto dalla nuova normativa?
Grazie,

Ettore


Risponde Michele Costabile

Gentile Ettore,
le risposte sono 2, a seconda del contratto con cui la barca esce:

NOLEGGIO
se non è in possesso del titolo di Conduttore dovrà avere 36 mesi a libretto prima di poter richiedere il titolo di "ufficiale del diporto" e se inizia adesso a registrare navigazione a libretto tra 36 mesi avrà certamente la patente da almeno 3 anni.
Naturalmente fintanto che non avrà il titolo non potrà assumere il comando di unità da diporto sotto contratto di noleggio.
Se invece Lei ha già il titolo di conduttore allora potrà richiedere il titolo di "ufficiale" senza dover dimostrare i 36 mesi fermo restando la necessità di soddisfare gli altri requisiti (corsi professionali ed esame).

LOCAZIONE
Per timonare una barca in LOCAZIONE allo skipper di fiducia degli ospiti è invece richiesta la sola patente nautica ma ovviamente il contratto di locazione NON deve prevedere l'offerta dello skipper da parte del locatore (lo skipper deve quindi risultare come collaboratore diretto del locatario, da cui viene chiamato a condurre il mezzo preso in charter.)
Ovviamente la conduzione di questo tipo non da luogo a nessuna iscrizione a libretto e i 36 mesi si fanno sempre più lontani...

cordialmente,
Michele Costabile



Adv on Yachts
Advertising su Yachts.it
La tua pubblicità fuori dai luoghi comuni


  Professione
  1. Linee guida per i marittimi del Diporto
    • Vademecum e consigli per i nuovi titoli a cura del Comandante Martucci (aprile 2006)
  2. Titolo di Conduttore: valido all'estero
    • Circolare del Ministero, 4 aprile 2006
  3. Un primo risultato per i marittimi
    • ammissione con riserva all'esame UD per chi non ha i corsi in regola
  4. Istanza AMADI e Yachts.it sulla Circolare 8.02.06
  5. Nuova circolare sui titoli professionali - 8.02.06
    • Nella nuova circolare ritornerebbe l'obbligo di avere almeno 9 mesi a libretto per poter superare il corso MAMS! Speriamo non sia vero.
  6. Circolare applicativa per i nuovi titoli - 4.11.05
    • Applicazione del DM 10 maggio 2005 n. 121
    • Libretto Allievi Ufficiali di Navigazione del diporto
    • Libretto Allievi Ufficiali di Macchina del diporto
    • Norme di compilazione certificati di abilitazione
  7. I nuovi titoli per la Nautica da Diporto
    • Decreto Legislativo 10 maggio 2005, n.121
Sondaggio AMADI-Yachts.it sui nuovi titoli
I nuovi titoli: aggiornamenti
I nuovi titoli: interventi, commenti, pareri
I nuovi titoli: domande
Domande

La patente Navi e il Comando di unità da Noleggio
    domande e risposte a cura del Comandante Nicotra
    il dibattito prosegue
    Interventi e osservazioni dei Comandanti


Indice articoli Torna all'indice delle Rubriche
 
 
 
Yachts.it ©2000-2017 Comunicazione Tre Srl - P.IVA 10973441008
Corsia Agonale, 10 - 00186 ROMA
Le barche il mare i charter le crociere e i Marinai in Italia.
Portale dedicato alla nautica italiana. Charter nautico, noleggio e locazione imbarcazioni,
Acquisto e vendita imbarcazioni usate. Normative e legislazione nautica.
Marittimi ed equipaggi per il Diporto nautico e personale di bordo.
ricerca un Comandante, Marinaio, Skipper, Hostess, Steward, Cuoco

Diretto da Michele Costabile