Racconti di Mare » Antonio Penati
 
indietro
 
Home
info e privacy
Ricerche charter
 per area
 per porto
 per periodo
 individuali
 operatori
 skipper-armatori
 last-minute
 promozioni
Offerte usato
 le barche
 gli operatori
 le promozioni
Multiproprieta
 operatori
Scuole ed altro
 crociere a tema
 operatori
 notiziari
 tecnica
Gente di Mare
 ricerca personale
 di bordo

 offerte di lavoro
 formazione
Rubriche
 leggi e normative
 professione
 burocrazia
 tecnica
 scrivi a Yachts.it
Le Rotte
Racconti
Registrazione
Login utenti

Privacy Policy
Il viaggio intorno al mondo del Lycia.
Il sito web di Antonio e del Lycia

17 Nejafu - Vava'u - Regno di Tonga
25 giugno 2003
di Antonio Penati
La traversata di 1350 miglia che abbiamo fatto da Bora Bora nelle Isole della Società della Polinesia francese a Neiafu nell'isola di Vava'u nel regno di Tonga.
Cielo cupido

Dovevamo partire il 5 di giugno da Bora Bora, ma le batterie di bordo che mi hanno accompagnato per 8 anni di onorato servizio hanno scelto di esalare l'ultimo respiro a Bora Bora, nel posto più caro del mondo per quanto concerne l'acquisto di batterie; però, contrariamente a quanto potrebbe pensare il comune europeo, Bora Bora è superservita da Papeete con navi e cargo che giornalmente trasportano ogni tipo di materiale e quindi non è stato difficile, anzi molto facile , ricevere n ° 10 batterie nuove da Tahiti. Molto più difficile è stato smaltire le vecchie, stante la rigida (per fortuna) regolamentazione che impone lo smaltimento di sostanze inquinanti in appositi spazi. Caricare le vecchie batterie (400 Kg) sul canotto e portarle nel luogo di discarica è stato molto coreografico.

Il 9 giugno tutto è pronto per la partenza, viveri, acqua e vino (carissimo), domani imbarcheremo i viveri freschi ed il pane, poi salpiamo.
Durante la notte una Tropical Disturbance che avevamo visto nelle carte meteo ci investe e passiamo la serata a controllare l'ancoraggio con raffiche di vento che hanno raggiunto i 60 nodi ed il generatore eolico che sembrava un aeroplano in procinto di scoppiare, adrenalina al top e decisione (saggia) di ritardare di un giorno la partenza.

Spiaggia ad Avarua
L'11 mattina salpiamo da Bora alla volta di Vava'u nel regno di Tonga: il tempo non è dei migliori ma è in miglioramento. A bordo siamo in sette: io, Mario, Pino, Francesco detto Bucci, Il giovane Lucio, Christian e Andreina.Turni di due ore di timone ma il pilota automatico farà il lavoro di tutti.
Dopo 40 miglia siamo al traverso della piccola isola di Maupiti, proseguiamo per Maupelia, un piccolo atollo abitato da venti famiglie, distante 60 miglia; il mare si fa sentire, l'onda incrociata di 3-4 metri fa le prime vittime, il mare è fastidioso e condiziona molte attività di bordo. Il giorno dopo è anche peggio, onde formate incrociate e vento sui 20 nodi che oscilla da SE a E, onda formata da S per una forte burrasca che si è instaurata al largo diella Nuova Zelanda.
Baia di Vava'u
Passiamo vicini a Aiutaki nelle Cook e all'atollo di Palmerston abitato da 50 persone, senza la possibilità di un'ingresso e servito da un cargo ogni 3 settimane da Aiutaki. Purtroppo sulla nostra rotta diretta per Nejafu vi sono due atolli pericolosi disabitati e invisibili, e siccome per loro natura gli atolli non si spostano, ci spostiamo noi per evitarli.
L'equipaggio inizia a prendere i ritmi della navigazione ma lo stomaco dei nuovi transoceanici non si è ancora abituato.
I più concreti accettano la situazione di mal di mare adattandosi alla situazione e cercando di risparmiarsi per quando sono di turno, i più presuntuosi, cercano di reagire con rabbia a questa situazione che li debilita e che non possono dominare, attribuendo il loro malessere all'alimentazione o all'umidità o agli odori, con il solo risultato che al momento del loro turno sono ko. Bucci, imperterrito, continua a ingurgitare salamini, verze, cipolle ecc.
Dopo cinque giorni di navigazione Nettuno decide di graziare gli argonauti e ci regala un giorno di bonaccia assoluta per riprendere il fiato in attesa di un fronte che attraverseremo la sera senza però traumi, eccetto qualche lampo e molti tuoni.
Dal sesto giorno in poi si instaura un’alta pressione che ci porterà buon vento, anche se un pò di bolina per un fronte freddo che ci delizierà nell'ultimo tratto con venti sino a 25 nodi.
Arriviamo a Vava'u all'alba del 21 giugno dopo 10 giorni di traversata, ma per il cambio della data a Nejafu è già domenica e siccome qui ogni attività di domenica è vietata per legge, quando ci ormeggiamo alla boa del Mooring non c'è anima viva, tranne una processione che coinvolge gran parte della popolazione. Siamo talmente stanchi che desideriamo solo dormire. Solo Christian da segni di insofferenza e vuole a tutti i costi scendere a terra. Qui finisce la sua crociera, vuole cercare in fretta un albergo per trasferirsi.
Arcipelago di Vava'u
Le Vava'u sono un arcipelago di decine di isole molto ridossate dal vento, tanto da costituire uno dei pochissimi Hurricane Hole del sud Pacifico. L'impatto è scioccante, sembra di arrivare nei fiordi norvegesi, domani faremo conoscenza con i tongani, nel frattempo ci limitiamo ad osservare il popolo del mare che qui è particolarmente nutrito, ce n'è per ogni gusto e per ogni nazionalità. Domani faremo la pratica d'ingresso e andremo a scoprire la realtà locale che ovviamente non mancherò di descrivervi. Ho saputo da Luisa che in Italia ha fatto molto caldo; qui la temperatura è sui 25 gradi e la sera si dorme con la copertina, il vento non manca, il ridosso è perfetto e tutto è fermo, quindi sogni d'oro a tutti e alle prossime.

Antonio
S/Y Lycia
Nejafu - Vava'u - regno di Tonga

leggi il prossimo articolo

Indice degli articoli pubblicati

Carlo Auriemma , Elisabetta Eordegh
Dal 1988 navighiamo intorno al mondo. Abbiamo cominciato, per caso, decidendo di prenderci un periodo di sabbatico dal lavoro normale che facevamo...

    1. Incontro con le balene
      Lizzi ci sono le balene!
    2. Salute a bordo
    Una barca in mezzo al mare è un ambiente isolato. A bordo bisogna essere pronti a far fronte a tutte le piccole grandi emergenze che possono capitare...

Carlo e Lizzi navigano su "Barca Pulita".
il sito di Barcapulita?: www.barcapulita.org

Emilio Beretta
    1. Immersioni in giro per il mondo
Dopo l'esperienza di una barca alle Maldive ora si dedica al charter sub in Italia come armatore di FORTEBRACCIO.
Antonio Penati
da ormai sette anni Antonio racconta del suo lungo "giro"
  1. Mediterraneo orientale
    maggio 1996 – marzo 1997
  2. Mediterraneo occidentale, atlantico
    marzo 1997- novembre 1998
  3. Traversata dell’oceano atlantico, caraibi, Venezuela
    novembre 1998-settembre 1999
  4. Isole vergini, Portorico, costa est degli USA - OpSail 2000
    novembre 1999 – settembre 2000
  5. Traversata “burrascosa” New York - Bermuda
    marzo 2001- maggio 2001
  6. Bermuda – Portorico – Venezuela – Curaçao
    maggio - settembre 2001
  7. Aruba - Cartagena (Colombia)
    novembre dicembre 2001
  8. Isola Pinos - Arcipelago San Blas (Panama)
    dicembre 2001
  9. Cayos Chichime - Arcipelago di San Blas (Panama)
    15 dicembre 2001
  10. El Porvenir - Arcipelago di San Blas (Panama)
    26 gennaio 2002
  11. BALBOA (Panama)
    26 marzo 2002
  12. Baquerizo Moreno (San Cristobal-Galapagos-Ecuador)
    (11 aprile 2002
  13. Baia delle Vergini (Fatu Hiva-Arcipelago Marchesi)
    11 maggio 2002
  14. Atollo di Rangiroa (Arcipelago delle Tuamotu)
    11 giugno 2002
  15. Papeete (isola di Thaiti)
    30 luglio 2002
  16. Bora Bora- Isole della Società - Polinesia Francese
    10 Giugno 2003
  17. Nejafu - Vava'u - Regno di Tonga
    25 giugno 2003
  18. Tonga - Vava'u
    luglio 2003
  19. Gizo Island (arcipelago delle Solomon Islands)
    12 settembre 2005
Simona Bellaccini
    1. Polinesia
      Rangiroa, un possibile paradiso dei Mari del Sud.
Eugenio Forcellati
    1. Capo Horn
      a vela da Roma a Capo Horn e i ghiacciai andini.

Kurti Paregger, Franziska Schink
    1. Baleari (in italiano)
      con il catamarano Neverland tra le Baleari.
    1. Balearen
      Unterwegs mit dem Catamaran Neverland. An den Balearen.


Indice articoli  Copertina
Indice articoli  Indice
 
 
Yachts.it ©2000-2017 Comunicazione Tre Srl - P.IVA 10973441008
Le barche il mare i charter le crociere e i Marinai in Italia.
Portale dedicato alla nautica italiana.
Offerte di charter nautico, noleggio e locazione imbarcazioni,
Acquisto e vendita imbarcazioni usate. Normative e legislazione nautica.
Marittimi ed equipaggi per il Diporto nautico e personale di bordo.
ricerca un Comandante, Marinaio, Skipper, Hostess, Steward, Cuoco

Diretto da Michele Costabile